Realismo papista

Salone sistino, Biblioteca vaticana. Foto Settemuse

Salone sistino, Biblioteca vaticana. Foto Settemuse

«È singolare vedere che il capo di una religione volta ad annientare i libri possiede una biblioteca», annotò nel suo diario Stendhal dopo una visita in Vaticano. La biblioteca da lui visitata era il Salone Sistino. Affrescato durante il papato di Sisto V, schematizza – con tratti da realismo socialista – ciò che è bene e ciò che è male nel mondo dei libri.