...Quel ragazzo che se ne è andato

Carcerato:  (…) Che cosa volete sapere? Se mi dispiace per quello che ho fatto?

Procuratore:  Sì, certo.
Carcerato:  Non passa un solo giorno senza che io provi rimorso. Non perché io sono chiuso qui dentro o perché  voi pensate che io dovrei. Mi guardo indietro e rivedo com’ero allora, un giovane e stupido ragazzo che ha commesso un crimine terribile. Vorrei parlare con lui, vorrei cercare di farlo ragionare, spiegargli come stanno le cose, ma non posso, quel ragazzo se n’è andato da tanto e questo vecchio è tutto quello che rimane, e nessuno può farci niente…

http://www.youtube.com/watch?v=Od2v86KR8g4///