uncommons

village



Filosofi, stupidi e disonesti



















30 maggio 1912

Alle 11.00 p.m. sono andato chez Russell. C’era molta gente, incluso Békássy. Ogden, Wittgenstein e Crouschoff. La maggior parte se ne è andata alle 11.30, ma io e Wittgenstein siamo rimasti fino alle 12.00. Wittgenstein si è divertito: sta studiando filosofia, ma ha appena iniziato a farlo sistematicamente. È candidamente sorpreso che tutti i filosofi che prima da ignorante adorava, si siano poi rivelati stupidi, disonesti e autori di errori madornali.
David Hume Pinsent, Vacanze con Wittgenstein




Parole chiave: ludwig wittgenstein david hume pinsent bertrand russell filosofia

COMMENTI

Nome (*richiesto)

Email (*richiesta, non sarà pubblicata)


Attenzione! E' possibile inserire commenti di massimo 500 parole.


Registrati al sito, è gratuito e istantaneo!

condividi

Feed

   

archivio

accedi


Se non l'hai ancora fatto, registrati!
Hai per caso dimenticato la password?
benvenuto   Puoi accedere o registrarti.

gli ultimi articoli in village

rubriche

ultimi commenti

gli ultimi articoli pubblicati

i più letti

tag cloud

CHI E' UNCOMMONS Uncommons è © 2019 proprietà riservata Tramas Web