uncommons

village



Straniero a me stesso



di Marc Augé

Foto The longest walk 1978 Manifesto

Foto The longest walk 1978 Manifesto









Ci sono altre immagini, meno antiche, ma come nascoste nell’ombra della mia memoria e pronte a manifestarsi improvvisamente quando meno me lo aspetto. Alcuni indiani avanzano nella pianura dell’Apuré, in Venezuela; noi li incrociamo lentamente; io li saluto dal retro del camion dove sto in piedi; loro non si fermano, camminano in fretta, uno dietro l’altro, e io all’improvviso rido davanti a questa illustrazione vivente dell’espressione «fila indiana».
Marc Augé, Straniero a me stesso

Parole chiave: antropologia letteratura

COMMENTI

Nome (*richiesto)

Email (*richiesta, non sarà pubblicata)


Attenzione! E' possibile inserire commenti di massimo 500 parole.


Registrati al sito, è gratuito e istantaneo!

condividi

Feed

   

archivio

accedi


Se non l'hai ancora fatto, registrati!
Hai per caso dimenticato la password?
benvenuto   Puoi accedere o registrarti.

gli ultimi articoli in village

rubriche

ultimi commenti

gli ultimi articoli pubblicati

i più letti

tag cloud

CHI E' UNCOMMONS Uncommons è © 2019 proprietà riservata Tramas Web