uncommons

words



L'ultimo avvertimento



di Marcel Griaule

Il vecchio cieco Ogotemmêli

Il vecchio cieco Ogotemmêli



















«Su che cosa stavate tirando, quando il fucile vi è scoppiato in faccia?».
«Su un porcospino»
Il Bianco  voleva, per una via traversa, arrivare ai problemi della caccia, alle regole concernenti il mondo animale e, da là, toccare il totemismo.
«Fu un incidente,» dichiarò il vecchio. «Ma era anche l’ultimo avvertimento. La divinazione mi aveva detto che dovevo smettere di cacciare, se volevo conservare i miei figli. La caccia, che è un lavoro di morte, attira la morte. Ho avuto ventuno figli. Me ne restano cinque».
Il vecchio cieco dogon Ogotemmêli incontra l’etnologo Marcel Griaule



Parole chiave: ogotemmêli marcel griaule

COMMENTI

Nome (*richiesto)

Email (*richiesta, non sarà pubblicata)


Attenzione! E' possibile inserire commenti di massimo 500 parole.


Registrati al sito, è gratuito e istantaneo!

condividi

Feed

   

archivio

accedi


Se non l'hai ancora fatto, registrati!
Hai per caso dimenticato la password?
benvenuto   Puoi accedere o registrarti.

gli ultimi articoli in words

rubriche

ultimi commenti

gli ultimi articoli pubblicati

i più letti

tag cloud

CHI E' UNCOMMONS Uncommons è © 2019 proprietà riservata Tramas Web